SOSTEGNO PSICOLOGICO

Il sostegno psicologico è un’attività che lo psicologo utilizza per supportare la persona e alleviare i suoi disagi di natura psicologica.

Lo psicologo cerca di ascoltare, colloquiare ed interagire in modo empatico con l’individuo, agevolando in lui le espressioni verbali circa le sue dinamiche interne e fornendo utili e funzionali spiegazioni su di esse, in modo da poter favorire nell’individuo la riorganizzazione mentale e l’individuazione di risorse e di strategie personali adeguate.

Il sostegno psicologico può essere molto utile anche alle persone vicine all’individuo afflitto da problemi psicologici, se coinvolte, facilitando anche in loro sempre maggiore chiarezza ed analisi logica e pratica circa il disagio psicologico della persona cara.

Il Sostegno psicologico si basa sul cosiddetto concetto di coping (dall’inglese= far fronte, affrontare), ovvero la capacità insita in ognuno di noi ed utile per fronteggiare gradualmente e positivamente uno o più disagi interni.

Alcune problematiche psicologiche verso le quali il sostegno psicologico si mostra utile e funzionale sono:
• disturbi d’ansia
• disturbi dell’alimentazione
• disturbi sessuali
• disturbi psicotici
• disturbi psicosomatici
• dipendenze
• disturbi del sonno
• problematiche relazionali, scolastiche e/o lavorative

PSICODIAGNOSTICA

La psicodiagnostica è la disciplina che si occupa della valutazione e della diagnostica psicologica, personologica e psicopatologica, attraverso l’uso di un repertorio integrato di questionari, inventari di personalità, batterie e tecniche testistiche (psicometriche e proiettive), colloqui clinici, esami neuropsicologici e valutazioni osservative; il tipo di strumenti e tecniche usati variano di volta in volta, in base al contesto e allo scopo della valutazione, all’età e al tipo di eventuali difficoltà dei soggetti valutati.

Servizio di psicoterapia e di couseling psicologico:

È una forma di sostegno emotivo. È un contesto per “comprendere e apprendere ad aiutarsi”, per affrontare meglio le difficoltà della vita. È una pratica di sostegno orientata al “prendersi cura” e un percorso di autoconoscenza. Serve a definire i bisogni e i desideri imparando ad ascoltarsi e ad ascoltare gli altri; a individuare le proprie risorse e quelle presenti nel proprio contesto; a gestire i momenti di difficoltà; ad accrescere la consapevolezza. È un percorso che sostiene il processo di scoperta della propria capacità di scegliere e cambiare.

Quando rivolgersi al Centro di Ascolto U.D.i.RE?

In tutte quelle circostanze della vita in cui si stanno sperimentando momenti di difficoltà individuali, in fa-miglia, sul lavoro e nelle relazioni affettive.

Dove
Presso la sede dell’ Associazione U.D.i.RE, Via Maria Ausiliatrice,67
Telefono +39 3791175865 – e.mail: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.